Progetto agroalimentare

PROGETTO N° 279/2017

(finanziato con fondi 5X1000 dello Stato Italiano)

RESPONSABILE DEL PROGETTO: FR. PIASINI ANTONIO        
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE: FR. PIASINI ANTONIO        
LUOGO DI REALIZZAZIONE: BAMBILO – REP. DEM. CONGO    

INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE

279 00Bambilo si trova tra il fiume Bili e il fiume Uélé, nel territorio di Bondo nella Repubblica Democratica del Congo.
I Missionari Comboniani sono presenti nella riserva Uele-Bili, collocata sulla strada Bili-Yakpa.
La popolazione di Bambilo è sparpagliata in 40 villaggi, spesso troppo piccoli per garantire l’autosufficienza. Di questi 40 villeggi, i Missionari presenti ne hanno scelto sei, denominati “villaggi pilota” dove sono state concentrate tutte le attività fondamentali per uno sviluppo durabile: sanità, educazione (scuole), commercio, lavoro.
Gli abitanti vivono principalmente di agricoltura ma, in minima parte si dedicano anche alla caccia e alla pesca.
Anche se il cibo non manca, a causa dell’isolamento e della mancanza di strade agibili, non c’è possibilità di vendere al mercato locale i propri prodotti e di conseguenza scarseggia il giro di denaro.
Negli ultimi anni è in atto un cambiamento sociale che ha fatto avvicinare ed accogliere presso i villaggi di Bambilo i pastori Mboro. I villaggi quindi ora sono abitati da una mescolanza di agricoltori senza bestiame e pastori senza agricoltura.
La maggior parte dei giovani di Bambilo, abbandonano i villaggi dove sono cresciuti, spostandosi in altri villaggi di foresta o in piccole cittadine con l’illusione di avere un futuro migliore. Purtroppo sono giovani che non hanno frequentato scuole o appreso un mestiere.
Per evitare questo esodo i Missionari Comboniani, hanno costruito scuole, hanno messo in piedi un Centro Sanitario, insegnato a fare mattoni, fondato un scuola tecnica che prepara i muratori. I giovani hanno formato squadre di lavoro, alcuni hanno imparato a saldare, a fare i meccanici, i falegnami, elettricisti. Nei corsi serali alcuni hanno imparato a leggere e scrivere, altri hanno dato gli esami come maestri, altri hanno imparato come prevenire e curare le malattie. Le giovani donne hanno imparato taglio e cucito, a lavorare a maglia coi ferri, a riconoscere il proprio valore.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

Gli obbiettivi del progetto agropastorale sono i seguenti:
1-creare una maggiore sicurezza alimentare;
2-evitare l’esodo dei giovani e impegnarli in attività che sviluppino il loro paese;
3-portare Bambilo fuori dall’isolamento

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Il progetto verrà realizzato attraverso un apprendimento delle tecniche agricole e di allevamento per ottenere maggiori risultati e più in fretta. Per aumentare la produzione si cercherà di seminare sementi che abbiano un alto rendimento e veloce. I prodotti ottenuti verranno lavorati in loco e venduti in maniera da poter fare girare l’economia.
Inoltre verranno apprese anche le tecniche di allevamento per gestire animali come mucche, pecore, maiali e galline ovaiole. La loro carne e le uova verranno utilizzate in parte per soddisfare il fabbisogno personale e in parte vendute.

COSTO DEL PROGETTO

IMPORTO

€ 20.000,00

Tags: africa, Congo, Bambilo

Ultime notizie

Nigrizia all'opera

Nigrizia all'opera

29-11-2017

Presentato ai detenuti dell’i...

La nuova sfida dell'arcipelago verde

La nuova sfida dell'arcipelago verde

24-11-2017

Capo Verde punta su vento e sole. P...

Si attendono risposte concrete

Si attendono risposte concrete

23-11-2017

La Cnn ha avuto il merito di riusci...

Missionari, su la testa e il cuore

Missionari, su la testa e il cuore

22-11-2017

È stato un buon inizio il fe...

Soffocanti sussidi di Stato

Soffocanti sussidi di Stato

16-11-2017

Nel 2019, quando si svolgeranno anc...

Cina e Africa, matrimonio in crisi

Cina e Africa, matrimonio in crisi

15-11-2017

«C’è ancora molt...

Quattro morti sotto traccia

Quattro morti sotto traccia

03-11-2017

Lo scorso 4 ottobre, quattro Berret...

Si risveglia Asmara. Studenti in piazza

Si risveglia Asmara. Studenti in piazza

02-11-2017

Manifestazione repressa duramente d...

Metamorfosi Boko Haram

Metamorfosi Boko Haram

31-10-2017

L’annunciata uccisione della ...

Noi missionari di frontiera

Noi missionari di frontiera

10-10-2017

Lo specifico dei comboniani è...

Il futuro è dei droni? Sì, però...

Il futuro è dei droni? Sì, però...

05-10-2017

Cos’hanno in comune droni e t...

Somalia, violenze al top

Somalia, violenze al top

04-10-2017

Il paese del Corno d’Africa d...

logo

MONDO APERTO ONLUS
Missionari comboniani
RAPPRESENTANTE LEGALE: P. CODIANNI LUIGI FERNANDO
Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: onlusmccj@comboniani.org