Questo sito fa uso dei cookies soltanto per facilitare la navigazione.

Attrezzature per allevamento e agricoltura

PROGETTO N° 366/2019

RESPONSABILE DEL PROGETTO: P. EVERALDO DE SOUZA ALVES            
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE: P. EVERALDO DE SOUZA ALVES        
LUOGO DI REALIZZAZIONE: BODA – REP. CENTRAFRICANA    


INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE

La Repubblica Centrafricana è uno Stato dell'Africa Centrale, la cui capitale è Bangui.
La repubblica confina a nord con il Ciad, a est con il Sudan e il Sudan del Sud, a sud con la Repubblica Democratica del Congo e la Repubblica del Congo e a ovest con il Camerun; è uno stato senza sbocco al mare.366 00
L'agricoltura è dominata dalla coltivazione e vendita di colture alimentari come manioca, arachidi, mais, sorgo, miglio, sesamo e piantaggine.
Boda è una città situata nella prefettura della Repubblica Centrafricana di Lobaye.
E’ li presente un terreno lasciato in abbandono di una decina d’ettari. La popolazione ha deciso di utilizzare una parte di quel terreno per la coltivazione e l’allevamento di polli ed ovini.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

L’obbiettivo del progetto è di coinvolgere i giovani della comunità in attività di coltivazione ed allevamento che verranno svolte nel terreno, che la comunità ha deciso di prendere in carico.
Impegnando i giovani, si evita che intraprendono strade sbagliate a causa della mancanza di formazione e di lavoro, e che collaborino allo sviluppo economico delle loro famiglie e del paese in cui vivono.

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

La somma richiesta, serve sostanzialmente per acquistare gli utensili da lavoro per un piccolo allevamento di polli e ovini.
In particolare si intende comprare: abbeveratoi, mangiatoie, stivali, guanti, forche, rastrelli, zappe, pale, maceti.
Verranno acquistati anche gli animali da allevare e i relativi mangimi.

COSTO TOTALE DEL PROGETTO: € 21.343,00

IMPORTO FINANZIATO DA MONDO APERTO ONLUS: € 9.528,00

 

Progetto 366/2019: Attrezzatura per allevamento e agricoltura

Tags: Progetti,, africa, Rep. Centrafricana

Lo sciopero dei docenti paralizza le università

Lo sciopero dei docenti paralizza le uni…

16-06-2020

Questa volta il Covid-19 non c'entr...

Crisi dimenticate nel mondo, nove su dieci sono in Africa

Crisi dimenticate nel mondo, nove su die…

15-06-2020

Ad assegnare anche quest’anno...

Sahel, vittime del coronavirus e vittime della povertà

Sahel, vittime del coronavirus e vittime…

14-05-2020

Dalla capitale del Niger padre Maur...

L’esilio forzato dei migranti in Africa

L’esilio forzato dei migranti in Africa

12-05-2020

Dalla Somalia al Niger, dalla Libia...

Emancipazione della donna in Sudan, un percorso ancora lungo

Emancipazione della donna in Sudan, un p…

06-05-2020

L’approvazione di un emendame...

Cina e il contagio razzista verso gli africani

Cina e il contagio razzista verso gli af…

22-04-2020

La violenza scatenata contro gli af...

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi vengono al pettine»

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi ven…

21-04-2020

Nel paese la prolungata crisi econo...

Haiti tiene duro

Haiti tiene duro

15-04-2020

Dopo anni di drammi naturali, lotte...

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

07-04-2020

Il paese del Corno teme un eventual...

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubileo planetario

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubile…

06-04-2020

Metterci il corpo era diventata la ...

L'umanità ha sete di Giubileo

L'umanità ha sete di Giubileo

05-04-2020

Analizzando l'emergenza coronavirus...

Le armi della diplomazia

Le armi della diplomazia

09-03-2020

Rabat ha fatto pressioni, anche eco...

 

MONDO APERTO ONLUS

Codice Fiscale: 93138170233

Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: info@mondoaperto.it

RAPPRESENTANTE LEGALE:
P. CODIANNI LUIGI FERNANDO