Questo sito fa uso dei cookies soltanto per facilitare la navigazione.

  • Home

Completamento Centro Culturale di Adoola

PROGETTO N° 221/2015

RESPONSABILE DEL PROGETTO: P. CAVALLINI GIUSEPPE
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE: P. CAVALLINI GIUSEPPE
LUOGO DI REALIZZAZIONE: ADOOLA - ETHIOPIA

INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE            

Adoola, il cui nome deriva da una pianta locale, è conosciuta anche con il nome di Kibre Menghist o Angedi. La città è situata al centro della zona Guji, nella regione dell’Oromiya, nel sud Etiopia.
Si trova a una distanza di 475 Km a sud-est della capitale Addis Abeba.
La città conta oltre 40.000 abitanti. La maggior parte dei residenti storici sono di etnia Guji, anche se in città si stanno stabilendo anche altre etnie.
Le lingue maggiormente parlate sono il Guji e l’Amarico.    
Nella città sorge una Biblioteca Pubblica, che viene frequentata dagli studenti di diverse scuole ed etnie, che offre degli strumenti per la loro crescita scolastica.
In Adoola ci sono 7 scuole di primo grado frequentate da 7.623 studenti e 3 scuole di secondo grado frequentate da 2.916 studenti. La maggior parte sono scuole governative, eccetto una privata che conta 2.500 studenti.
Gli insegnanti in totale sono 247.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

Soddisfare le esigenze degli studenti, attraverso l’allestimento di un centro culturale multimediale, che li aiuti nella loro crescita educativa e scolastica.

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Con la somma richiesta si intende acquistare dei dispositivi informatici che abbiano una doppia utilità: in biblioteca e nelle iniziative sociali. Si intende acquistare due computer, una stampante, una fotocopiatrice per gli uffici e un sistema audio - video (microfoni, altoparlanti e video proiettore) per il Centro socio-culturale.
La comunità locale contribuirà con 1.300,00 €.

COSTO DEL PROGETTO

€ 6.000,00

Tags: africa, Centro culturale, Etiopia

Un importante passo verso la pace

Un importante passo verso la pace

03-09-2020

La firma della pace tra il governo ...

Il papa: si cancellino i debiti dei paesi poveri

Il papa: si cancellino i debiti dei paes…

02-09-2020

Nel 2019, almeno 15 paesi africani...

La nostra lotta continua

La nostra lotta continua

01-09-2020

L'editoriale del numero di settembr...

Stiamo con i vescovi e con il popolo di Dio

Stiamo con i vescovi e con il popolo di …

05-08-2020

Una lettera di pieno sostegno all&r...

La fede si rinnova

La fede si rinnova

05-08-2020

È iniziata il 31 luglio e si...

Lo sciopero dei docenti paralizza le università

Lo sciopero dei docenti paralizza le uni…

16-06-2020

Questa volta il Covid-19 non c'entr...

Crisi dimenticate nel mondo, nove su dieci sono in Africa

Crisi dimenticate nel mondo, nove su die…

15-06-2020

Ad assegnare anche quest’anno...

Sahel, vittime del coronavirus e vittime della povertà

Sahel, vittime del coronavirus e vittime…

14-05-2020

Dalla capitale del Niger padre Maur...

L’esilio forzato dei migranti in Africa

L’esilio forzato dei migranti in Africa

12-05-2020

Dalla Somalia al Niger, dalla Libia...

Emancipazione della donna in Sudan, un percorso ancora lungo

Emancipazione della donna in Sudan, un p…

06-05-2020

L’approvazione di un emendame...

Cina e il contagio razzista verso gli africani

Cina e il contagio razzista verso gli af…

22-04-2020

La violenza scatenata contro gli af...

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi vengono al pettine»

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi ven…

21-04-2020

Nel paese la prolungata crisi econo...

 

MONDO APERTO ONLUS

Codice Fiscale: 93138170233

Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: info@mondoaperto.it

RAPPRESENTANTE LEGALE:
P. CODIANNI LUIGI FERNANDO