Questo sito fa uso dei cookies soltanto per facilitare la navigazione.

  • Home

Costruzione due classi alla Comboni Secondary School

PROGETTO N° 302/2017

RESPONSABILE DEL PROGETTO: SR. LILY GRACE            
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE: SR. LILY GRACE        
LUOGO DI REALIZZAZIONE: JUBA – SUD SUDAN    

INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE    

302 04Il Sud Sudan è un paese senza sbocco sul mare nel centro-est dell’Africa. La sua capitale è Juba, che è anche la sua città più grande.
Ha ottenuto questo status il 9 Luglio 2011, quando il paese si è reso indipendente dal Sudan.
Sorge lungo il fiume Nilo. Ha un porto fluviale che la collega con le altre città fluviali e con lo Stato del Sudan.
La popolazione nativa è Bari, ma con il tempo e l’emigrazione si sono stabilite molte altre tribù sudanesi.
Il Sud Sudan è la più giovane nazione che tenta di uscire dalla lunga condizione di guerra con il Nord, ma dopo 5 anni di indipendenza la nazione si è ritrovata in una guerra civile tra etnie diverse dal dicembre 2013 a luglio 2016.
La società soffre molto e lo sviluppo economico ha subito un drastico calo. Anche l’educazione ne ha risentito parecchio, dal momento che i bambini e i giovani per salvarsi la vita evitano di andare a scuola.
I cittadini sono stanchi della guerra e piangono per la pace.
In tutti questi anni di guerriglie le Missionarie Comboniane e la Chiesa in generale hanno avuto un obbiettivo fisso, la cooperazione con le parti politiche per garantire la pace nel paese.
A Juba sorge la Comboni Secondary School, guidata dal 1980 dalla famiglia Comboniana (padri, fratelli e sorelle per rispondere ai bisogni educativi dei Sud Sudanesi). Nel 1992 tutti gli stranieri, missionari e missionarie compresi a causa della guerra furono espulsi dal paese, e quindi la scuola andò nelle mani dell’Arcidiocesi di Juba sotto la cura del Vescovo Comboniano Lukudu Loro Paulino. Tornati nel Sud Sudan nel 2006, il Vescovo ha chiesto alle suore comboniane di riprendere la guida della scuola.

OBIETTIVO DEL PROGETTO

L’obbiettivo del progetto è di fare dell’educazione lo strumento per il raggiungimento della pace, dello sviluppo e della prosperità dei giovani Sud Sudanesi.
La scuola punta a preparare i giovani ad avere fiducia in se stessi e a divenire protagonisti per il cambiamento del proprio paese.

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

La scuola accoglie giovani di diverse parti del paese, a prescindere dall’etnia e dalla religione, offrendo loro una formazione olistica (accademica, sociale, morale, religiosa, psicologica).
Per l’incremento degli studenti si rende necessaria la costruzione di altre due aule, per migliorare l’ambiente educativo dei frequentanti la scuola.

COSTO DEL PROGETTO

IMPORTO

€ 15.000,00

Progetto 302/2017: Costruzione di due classi alla Comboni Secondary School

Tags: Progetti,, africa, Sud Sudan, Scuola

Lo sciopero dei docenti paralizza le università

Lo sciopero dei docenti paralizza le uni…

16-06-2020

Questa volta il Covid-19 non c'entr...

Crisi dimenticate nel mondo, nove su dieci sono in Africa

Crisi dimenticate nel mondo, nove su die…

15-06-2020

Ad assegnare anche quest’anno...

Sahel, vittime del coronavirus e vittime della povertà

Sahel, vittime del coronavirus e vittime…

14-05-2020

Dalla capitale del Niger padre Maur...

L’esilio forzato dei migranti in Africa

L’esilio forzato dei migranti in Africa

12-05-2020

Dalla Somalia al Niger, dalla Libia...

Emancipazione della donna in Sudan, un percorso ancora lungo

Emancipazione della donna in Sudan, un p…

06-05-2020

L’approvazione di un emendame...

Cina e il contagio razzista verso gli africani

Cina e il contagio razzista verso gli af…

22-04-2020

La violenza scatenata contro gli af...

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi vengono al pettine»

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi ven…

21-04-2020

Nel paese la prolungata crisi econo...

Haiti tiene duro

Haiti tiene duro

15-04-2020

Dopo anni di drammi naturali, lotte...

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

07-04-2020

Il paese del Corno teme un eventual...

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubileo planetario

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubile…

06-04-2020

Metterci il corpo era diventata la ...

L'umanità ha sete di Giubileo

L'umanità ha sete di Giubileo

05-04-2020

Analizzando l'emergenza coronavirus...

Le armi della diplomazia

Le armi della diplomazia

09-03-2020

Rabat ha fatto pressioni, anche eco...

 

MONDO APERTO ONLUS

Codice Fiscale: 93138170233

Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: info@mondoaperto.it

RAPPRESENTANTE LEGALE:
P. CODIANNI LUIGI FERNANDO