Questo sito fa uso dei cookies soltanto per facilitare la navigazione.

Impianto acqua potabile per Ospedale Divina Provvidenza

PROGETTO N° 337/2018337 01

RESPONSABILE DEL PROGETTO:
P. POLETTO OTTORINO
             
RESPONSABILE PER L’ESECUZIONE:
P. POLETTO OTTORINO
         
LUOGO DI REALIZZAZIONE:
SAN LORENZO - ECUADOR

INFORMAZIONI GEO/DEMOGRAFICHE    

La Missione di San Lorenzo si trova all’estremo nord dell’Ecuador, sulla frontiera con la Colombia, appartiene alla Provincia di Esmeraldas.
Fu fondata dai Missionari Comboniani nel 1955 e in tutti questi anni sono passati parecchi missionari con il solo intento di promuovere socialmente la gente del posto considerata una tra le più abbandonate del Paese.
La popolazione si dedica alla pesca, all’agricoltura tradizionale (cacao, banane…) e a lavorare come braccianti o funzionari nelle grandi compagnie che coltivano la palma africana.
Ci sono altre attività non autorizzate ufficialmente ma fiorenti e tollerate, come lo sfruttamento del legname e la ricerca dell’oro, in miniere non solo di tipo artigianale ma anche ad alta capacità tecnica estrattiva, il cui impatto ambientale (sui terreni e l’acqua dei fiumi) si sta rivelando disastroso.
La vita sociale a San Lorenzo, accanto al carattere festoso e accogliente della gente, manifesta, a vari livelli sia nella zona urbana che rurale, precarietà economica, fragilità nelle relazioni famigliari, abuso di stupefacenti, ricorso facile alla violenza.
Qui vi sorge l’Ospedale della Divina Providencia: è la prima unità sanitaria di riferimento per la zona di San Lorenzo e l’unica struttura sanitaria in tutto il nord della regione di Esmeraldas.
L’ospedale  dispone di 58 posti letto e dalla sua creazione (1966) il numero di utenti è aumentato notevolmente. I reparti interni sono di medicina generale, chirurgia pediatrica e ginecologia-ostetricia.       

OBIETTIVO DEL PROGETTO

Per un buon funzionamento di un ospedale sono indispensabili energia elettrica e acqua. Lo scorso anno è stato sistemato il “settore energia elettrica” e ora occorre dare una soluzione alla carenza di acqua potabile.

REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

Il progetto prevede la realizzazione di un pozzo proprio con moderni sistemi di filtraggio e di disinfezione adeguati ad una struttura sanitaria. Sarà poi da considerare anche la revisione delle tubazioni interne per garantire la potabilità ed evitare la dispersione del prezioso elemento.

COSTO TOTALE DEL PROGETTO € 86.275,00

IMPORTO FINANZIATO DA MONDO APERTO ONLUS € 20.000,00

Tags: Progetti,, Ecuador, America Latina

Lo sciopero dei docenti paralizza le università

Lo sciopero dei docenti paralizza le uni…

16-06-2020

Questa volta il Covid-19 non c'entr...

Crisi dimenticate nel mondo, nove su dieci sono in Africa

Crisi dimenticate nel mondo, nove su die…

15-06-2020

Ad assegnare anche quest’anno...

Sahel, vittime del coronavirus e vittime della povertà

Sahel, vittime del coronavirus e vittime…

14-05-2020

Dalla capitale del Niger padre Maur...

L’esilio forzato dei migranti in Africa

L’esilio forzato dei migranti in Africa

12-05-2020

Dalla Somalia al Niger, dalla Libia...

Emancipazione della donna in Sudan, un percorso ancora lungo

Emancipazione della donna in Sudan, un p…

06-05-2020

L’approvazione di un emendame...

Cina e il contagio razzista verso gli africani

Cina e il contagio razzista verso gli af…

22-04-2020

La violenza scatenata contro gli af...

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi vengono al pettine»

Coronavirus in Zimbabwe: «Ora i nodi ven…

21-04-2020

Nel paese la prolungata crisi econo...

Haiti tiene duro

Haiti tiene duro

15-04-2020

Dopo anni di drammi naturali, lotte...

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

La Somalia tra Corona Virus e al-Shabaab

07-04-2020

Il paese del Corno teme un eventual...

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubileo planetario

Piazze senza fiato. Ora un nuovo Giubile…

06-04-2020

Metterci il corpo era diventata la ...

L'umanità ha sete di Giubileo

L'umanità ha sete di Giubileo

05-04-2020

Analizzando l'emergenza coronavirus...

Le armi della diplomazia

Le armi della diplomazia

09-03-2020

Rabat ha fatto pressioni, anche eco...

 

MONDO APERTO ONLUS

Codice Fiscale: 93138170233

Vicolo Pozzo, 1
37129 Verona

Tel: +39 045 8092200
Fax: +39 045 8004648

Email: info@mondoaperto.it

RAPPRESENTANTE LEGALE:
P. CODIANNI LUIGI FERNANDO